Eventi PRIMIS

Inaugurazione CiCO Centro Informativo multimediale del Comelico domenica 31 luglio 2022
https://www.telebelluno.it/wp/il-comelico-ha-un-nuovo-museo-aperto-il-cico/

FB Primis project
https://www.facebook.com/primisproject/?__tn__=%2Cd%2CP-R&eid=ARDawvDRtznVXjiK5jLKTa2HnYDoxfttBClWaH_HrVgLYvO0nQsFSCUI2Di5HYmUXaVHpPSxRW59b3xk

Eventi New Far

PROGETTO NEW FAR Visita in Comelico del LP Gemeinde Virgen 15 ottobre 2021 Comunicato stampa
http://data.cmcs.it/ckfinder/userfiles/fondazione/files/comunicato%20stampa%20visita%20Comelico%202%20ITA%20TED.pdf

Progetto NEW FAR Visita a Virgen 6-7 ottobre 2019 Comunicato stampa
http://data.cmcs.it/ckfinder/userfiles/fondazione/files/20191011_Interreg%20Presseaussendung.pdf

Eventi 2021

Presentazione del Progetto Vestigia della Grande Guerra in Comelico nel nuovo Catalogo Generale dei Beni Culturali Campagna di catalogazione di monumenti, infrastrutture e opere campali il 25 luglio ore 17.00 Sala Museo Algudnei – Dosoledo di Comelico Superiore

Conferenza stampa 25 marzo 2021 - patrocinio al cortometraggio "Neve" di Alessia Buiatti

E’ stato presentato a Belluno il 25 marzo 2021 “Neve. Il viaggio che sei per me”, il cortometraggio in Video8 di Alessia Buiatti, con Giusy Buscemi e Emma Frison.
E’ la storia di una madre e la figlia, che compiono un viaggio in automobile verso una meta ignota. È inverno, la figlia tiene in mano una telecamera Video8 e riprende tutto quello che succede. Il tempo e lo spazio sono sospesi. È un ricordo. Un sogno. Un pensiero. Un fatto realmente accaduto. È solo loro. È di tutti. La madre è stanca e disperata; la figlia cerca di alleggerire il suo dolore. Risalgono le Dolomiti lasciandosi alle spalle la città, le strade, la presenza umana. Arrivano infine in alta montagna, dove una chiesetta antica le sta aspettando. Un pezzo della loro vita finisce, fra il candore della neve.
Il cortometraggio è stato girato nei giorni 1/2/3 marzo 2021 in Provincia di Belluno e in particolare a Feltre, Lago di Santa Croce, Ponte nelle Alpi, Longarone, Soverzene, Agordo e Comelico Superiore.
Il film si chiude su da noi in Comelico, alla chiesa di San Leonardo di Casamazzagno, uno dei luoghi più suggestivi, un vero e proprio balcone sulla nostra bellissima valle”. Ha detto Viviana Ferrario, presidente della Fondazione Comelico Dolomiti, tra i sostenitori di questa iniziativa artistica.

Eventi 2019

     Serate con l'autore 2019

Eventi 2018

     Serate con l'autore 2018
     Convegno La montagna che produce 21 22 23 giugno 2018

Il Convegno internazionale interdisciplinare “LA MONTAGNA CHE PRODUCE. PAESAGGI, ATTORI, FLUSSI, PROSPETTIVE” si è svolto a Venezia (21.06) a Palazzo Badoer, Aula Tafuri e in Comelico (BL) dal 22-23.06.2018 nella Villa Poli de’ Pol di S. Pietro di Cadore. Il convegno è stato organizzato da:
- Fondazione Centro Studi Transfrontaliero del Comelico e Sappada, che ha svolto il ruolo di capofila ottenendo il contributo regionale L.R. 49 del 8.9.1978 “Contributi e spese per l’organizzazione di mostre, manifestazioni e convegni di interesse regionale”;
- Rete Montagna / Alpine Network (Associazione internazionale di Centri di studio sulla Montagna impegnati nella ricerca scientifica, culturale, artistica, interessati allo studio della montagna e della vita in montagna);
- Università Iuav di Venezia - ClusterLAB “paesaggi culturali”;
- Fondazione Giovanni Angelini Centro studi sulla montagna.

Il Convegno ha proposto una riflessione collettiva sui territori montani come luogo di produzione: attraverso contributi teorici, casi studio e presentazioni di esperienze concrete, ha indagato i processi e le trasformazioni avvenuti nel passato, le dinamiche del presente e i progetti, le strategie e le politiche per il futuro dei territori montani, in relazione alla propria capacità di produrre beni e servizi. I lavori del convegno si sono articolati intorno ad alcuni temi prioritari: specificità dei prodotti della montagna, paesaggi e luoghi della produzione, attori (produttori, fruitori, destinatari locali o extra-locali) e strategie di produzione, flussi, reti, filiere di produzione e scambio (energetiche, infrastrutturali, culturali) interne alla montagna, o in relazione con i territori circostanti e con le aree metropolitane, politiche pubbliche e azioni di sviluppo.
Hanno partecipano studiosi di diverse discipline provenienti da paesi europei (tra cui relatori di fama internazionale come Giuseppe Dematteis, Bernard Debarbieux, Mimi Urbanc, Angelo Frascarelli).
Nella mattinata del 22 giugno si sono svolte due escursioni / visite ai territori del Comelico e Cadore: la prima in Comelico: “La montagna che produce. Reintepretare la tradizione” e la seconda in Cadore: “La montagna che produce: occhiali, energia e turismo”.
Il convegno era aperto alla cittadinanza e si è concluso con una tavola rotonda rivolta specificamente alla popolazione montana (sabato 23 giugno).
- programma dettagliato in allegato (flyer e programma convegno con programma fieldtrips Comelico e Cadore).

http://www.alpinenetwork.org/la-montagna-che-produce/

 

Eventi 2017

     Serate con l'autore 2017
     Leggere le montagne 2017